Custodia iphone 5s brillantini Uno stenografo di Narberth lo calmò-custodia rigida iphone 7-garwim

Il 13 febbraio 2014, 11 pollici di neve hanno bloccato la capitale della nazione e, come la maggior parte degli impiegati federali, il carico di lavoro del presidente Barack Obama si è notevolmente alleggerito. Le riunioni sono state ritardate e gli annunci posticipati, ma curiosamente, una breve intervista nel pomeriggio è rimasta sul programma. Era strano, così ho fatto scorrere il mio vecchio Blackberry per ulteriori dettagli. Con mia grande sorpresa, l’intervista non riguardava una notizia di cronaca, ma era attenta al tempo e, in alcuni ambienti, della massima urgenza. il Tumulo Rotondo di Rimbalzo.

Come stenografo della Casa Bianca, custodia tpu iphone 6 ero più o meno uno scarafaggio in un completo di gonna sempre presente, ma custodia trasparente iphone x invisibile quando le luci si accesero e il nastro stava rotolando. Ero responsabile della registrazione di ogni intervista di Barack Obama per l’archivio presidenziale, il che significava che avevo bisogno di mettermi al lavoro pronto.

Persino Uber in tripla ondata non riusciva a smorzare il mio umore essendo cresciuto nei sobborghi di Filadelfia mentre Charles Barkley guidava i 76ers, ho passato la parte migliore della mia infanzia ad adorare 34, e oggi avrei potuto vederlo di custodia originale apple iphone 6 persona.

Drappeggiato in una mimetizzazione invernale, l’iconica lanterna della Casa Bianca emanava un vago giallo attraverso la neve che cadeva. Il trambusto quotidiano dei turisti in Pennsylvania Avenue in posa, i giornalisti corrono, i membri dello staff Blackberrying sono svaniti custodia iphone 6 in legno sotto una coltre bianca. A parte il costante grugnito degli aratri in lontananza, il mondo echeggiava in decibel di silenzio. A malapena il pomeriggio, e il giorno sembrava già un segreto sepolto.

Mentre ci avvicinavamo alla porta nord della Casa Bianca, ho spiegato che avrei dovuto coprire la sua intervista con il presidente Obama. importante, aggiungo, cresciuto guardando il mio fratello maggiore praticare i suoi dunks Barkley al campo da basket. Charles sorride, chiede dove siamo cresciuti e sorride di custodia iphone x versace nuovo quando glielo dico.

conosci Narberth, disse. avere una casa a Penn Valley. Eravamo veramente vicini le due comunità solo da Montgomery Avenue. Abbiamo anche condiviso un ufficio postale.

Gli dissi che mio padre era cresciuto a Penn Valley e quando descrissi la casa della sua infanzia, gettò indietro la testa e visse solo poche strade. Un sorriso ha giocato sulle mie labbra. Ho sempre considerato Penn Valley un posto per anziani perché quello in cui vivevano i miei nonni. Lui ha acconsetito. vero, custodia powerbank iphone 7 la maggior parte dei miei vicini sono vecchie coppie ebree. Quando mi vedono durante le loro passeggiate mattutine, mi salutano e mi chiamano. Mi raggiungono e mi danno una pacca custodia bianca iphone 8 sul braccio e dicono, mattina, gentile. Ho soffocato una risata. Suppongo che non l’abbiano mai visto schiantarsi contro le tavole. Spazzato via dall’irrealtà della situazione, ho trascurato di notare che Barkley mi stava seguendo lontano dalla Casa Bianca e verso il mio ufficio nell’edificio dell’Executive Office di Eisenhower.

sai dove stai andando Ho chiesto.

lui ha risposto.

Reinstradando, ho camminato Charles nell’ala ovest.

A causa della neve, l’ala ovest era vuota tranne che per i servizi segreti. Charles salutò ogni agente estendendo la sua mano e dicendo con profonda, muscosa morbidezza, io Charles. Sembrava un conduttore di una radio slow jazz, non un leader custodia iphone x deadpool in rimbalzi offensivi.

Ho indicato l’Ufficio Ovale, poi il Giardino delle Rose. Mi ha chiesto quante volte ho potuto venire qui, e gli ho detto ogni giorno. I suoi custodia con batteria iphone 5s occhi hanno raddoppiato le dimensioni. Egli ha detto. così bello Entrammo nell’ala orientale e lungo il lungo tappeto rosso verso la biblioteca. Angella Reid, l’Usciere custodia iphone 6s 360 gradi Capo, apparve e chiese a Charles se gli piaceva qualcosa da bere. Mentre me ne andavo per prendere la mia attrezzatura, sentii Charles rispondere, hai qualche Diet Coke come se fosse un bambino che visita una casa di amici per la prima volta.

Quando sono tornato con i miei registratori, un uomo con la metà delle dimensioni di Barkley e il doppio della sua età stava infilando un filo mic attraverso la parte posteriore del famoso blazer dei commentatori. alzò lo sguardo dalle domande dell’intervista che aveva scarabocchiato sul suo blocchetto giallo e annunciò la stanza, indietro! come se fossimo in una caffetteria del liceo e lui fosse popolare e io no, ma gli piaceva perché lo aiutavo a trovare la biblioteca.

Salutai goffamente mentre il produttore di TNT chiedeva a Charles di sedersi immobile sulla sua sedia senza riscaldare il gioco per allentare i muscoli, calmare i nervi. Cercando una distrazione, ha chiesto a voce alta, Beck, cosa fa tuo fratello volevo essere un giocatore NBA ma non ha funzionato, ho risposto. A Charles è piaciuto Gli dissi che pregava per altezza perché i miei genitori erano bassi.

alto è tuo fratello Chiese Charles. Gli dissi 6 Sir Charles corrugò la fronte. i tuoi genitori sono bassi, e tu breve, e tuo fratello ha 6 anni. Si sporse in avanti, mettendo i gomiti sulle ginocchia come se fosse sulla panchina. pensa che tua madre sia stata il creepin La stanza esplose in una risata, l’ammuffita East Wing Library era improvvisamente sveglia, viva, desiderosa di un tale sollievo comico.

Dico solo, Charles ha detto lentamente, esultandomi fuori dalla zona di difesa. alto è il lattaio Mentre la stanza scoppiava di nuovo, Barkley mi disse che sapeva che avrei spigen custodia iphone 8 potuto prenderlo perché ero di Philadelphia. Ancora ridacchiando, ha spiegato che non è mai stato così nervoso nella sua vita.

diventa ansioso quando devo parlare con persone importanti, ed è per questo che mi piace parlare con te, ha detto. La stanza trattenne il respiro. sai, perché non sei importante. Mentre la stanza scoppiava come Barkley mi colpiva appena con un tre puntatore in faccia, custodia silicone iphone se mi sporsi e gli feci un colpetto sulla spalla. abbastanza importante da averti qui, vero, Beck. Non sarei dove sono oggi, se non ti avessi incontrato, abbiamo capito a che punto sarebbe arrivato il Presidente, in cui Charles ha avuto il nervosismo dell’ultimo minuto. Si agitò con le carte, riaggiustò il custodia iphone 7 gomma peso sulla sedia, allungò le dita. E poi, Barkley sorrise beato, il suo volto splendente con la sicurezza di una medaglia d’oro olimpica, perché era proprio questo: Game Time.

È custodia bumper iphone x bello vederti! Il presidente Obama risuonò quando entrò nella biblioteca.

Per i prossimi 20 minuti, sono andato a lavorare con i miei registratori e il mio microfono. Il Presidente ha concesso a Charles diversi minuti supplementari per porre domande sulla pallacanestro, l’iniziativa del Fratello Custode e le loro figlie carriere atletiche. Penso che tu e io abbiamo standard diversi, il Presidente ha riso dopo che Barkley ha chiesto se avesse avuto difficoltà a non spingere le sue ragazze ad essere dei buoni giocatori di palla. Quando si sono conclusi, il presidente ha detto a Barkley che è stata una buona intervista quando gli ha stretto un abbraccio.

Dopo che gli uomini hanno detto addio, Charles mi ha chiesto come tornare in Pennsylvania Avenue. Ma proprio in quel momento, Obama si è rimaterializzato. Chuck, hai mai visto l’ufficio ovale Barkley borbottò qualcosa di completamente incoerente, che il presidente prese come un no, e fece cenno a Barkley di venire a camminare con lui.

Mentre uscivo dall’ala ovest diversi minuti più tardi, rimasi deluso dal fatto che non potessi salutare Carlo e dissi al presidente per averlo trascinato via. Ma poi un agente dei Servizi Segreti ha indicato la finestra in Pennsylvania Avenue. Quel Charles Barkley! Oltre il White North Lawn, era ancora in vista il Round Mound of Rebound, ma sembrava già qualcosa che avevo inventato, un sogno ad occhi aperti in un giorno di neve. Camminando da solo nella strada vuota, Charles Barkley teneva la testa bassa mentre stringeva il suo blocchetto giallo in uno a uno con il vento. Da qui, la sua zoppia era più visibile. Si è mosso più lentamente. Sembrava gentile…



This entry was posted in Daily and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.